Windows 11 vs Windows 10: spiegazione del confronto

Di recente, una build trapelata del nuovo sistema operativo Windows in arrivo nei forum pubblici ha aiutato le persone a dare una prima occhiata a Windows 11. Anche noi abbiamo un modo per installare Windows 11 e qui ora descriveremo le novità in arrivo nella prossima versione del sistema operativo.

Quindi, discutiamo alcuni dei principali cambiamenti tra la vecchia e la nuova versione del sistema operativo Windows in arrivo.

Sebbene la build trapelata mostri una serie di cambiamenti visivi nel nuovo Windows 11 che verrà, ma vale la pena notare che questa build trapelata non dovrebbe essere considerata come l’insieme finale di funzionalità che Microsoft svelerà presto il 24 giugno .

Parlando prima di Windows 10, molti utenti hanno segnalato negli anni che gli aggiornamenti delle funzionalità non fanno molto in termini di modifiche visive. Ovviamente, ci sono stati miglioramenti dell’interfaccia utente, ma a volte sono così sottili che la maggior parte degli utenti non riesce a rilevarli.

E con il nuovo Windows 11, si possono vedere vari cambiamenti che Microsoft ha rinnovato e include la nuova schermata di installazione di Windows, il menu Start, la ricerca di Windows, la visualizzazione delle attività e le icone.

Un altro nuovo cambiamento che è stato visto è il nuovo logo di Windows 11. Il nuovo logo sembra un logo Microsoft piatto, che viene spostato dal design 3D su Windows 10.

Oltre a queste modifiche, Windows 11 ovviamente includerà anche altre nuove modifiche e l’azienda presto le svelerà ufficialmente.

Ma fare commenti su quelli ora, sembra essere un commento troppo presto mentre si parla specificamente di cambiamenti nascosti come tempi di caricamento delle app, miglioramenti delle prestazioni, supporto per nuove tecnologie e molti altri. Secondo gli utenti che hanno utilizzato la build trapelata su virtualbox, hanno notato che il loro sistema è ancora in difficoltà a causa delle risorse hardware limitate. E tutto ciò indica semplicemente che il build trapelato non sarà l’ultima cosa che Microsoft spingerà agli utenti.