Microsoft chiude lo sviluppo di Windows 10X, almeno per ora

Ieri, Microsoft ha confermato di ridefinire la priorità del suo sviluppo per Windows 10X, il suo concorrente Chrome OS per dispositivi a schermo singolo e doppio schermo.

Windows 10X, annunciato nel 2019, era originariamente per dispositivi doppi come Surface Neo. Nel 2020, Microsoft ha ritardato la versione a doppio schermo del sistema operativo e si è concentrata sui dispositivi a schermo singolo.

Quest’anno era previsto il lancio su una nuova gamma di notebook / 2 in 1 dei partner Microsoft. Sarà semplice, elegante, più veloce e più sicuro di Windows 10. Come da rapporti, sarà lanciato nella primavera del 2021.

Un recente rapporto afferma che quei piani ora sono stati modificati e lo sviluppo di Windows 10X è stato sospeso.

È probabile che Microsoft si stia concentrando sull’aggiornamento Sun Valley per Windows 10 che abilita gli angoli arrotondati nei componenti dell’interfaccia utente di primo livello. È progettato per eliminare le icone dell’era di Windows 95 per le versioni moderne.

Windows 10X sarà un sistema operativo leggero. Non avrà il classico File Explorer e le tessere live. Utilizzerà Chrome OS come icone statiche per le app di Microsoft Store e le app Web progressive, come da build di fuga e screenshot condivisi da Microsoft.

Oltre al menu Start, Windows 10X ha una barra delle applicazioni allineata al centro. La barra delle applicazioni avrà tre diverse dimensioni: piccola, media e grande. Le dimensioni ridotte mirano al desktop e quelle medie e grandi sembreranno essere touch-friendly.

Invece del pannello di controllo, Windows 10X, con l’obiettivo di fornire un effetto di modernizzazione, offrirà l’app Impostazioni di Windows. Utilizzando questa opzione, gli utenti possono personalizzare il Centro operativo, la barra delle applicazioni, lo sfondo del desktop e altro ancora.

Dal punto di vista della sicurezza, Windows 10X introduce una nuova funzionalità di sicurezza per impedire ai ladri di cancellare e riutilizzare i dispositivi rubati.

Sebbene lo sviluppo sia stato sospeso, Microsoft presto, a volte più avanti nel corso dell’anno, trasferirà le nuove funzionalità di Windows 10X ai normali sistemi operativi Windows 10.